STAR WARS FRINGE WORLDS

Episodio 3 - La vecchia Regina.

Qualcosa si muove. Un Droide Ragno Scavatore sorprende gli ex schiavi, e inizia ad inseguirli lungo le gallerie abbandonate.
Dai Kys inciampa, e si ritrova faccia a faccia con la torcia al plasma fra le mandibole del grosso droide, che quasi lo uccide!

Ashikoroo salva il Kel Dor mentre gli altri tre distraggono il droide, per poi mettersi al sicuro dietro una paratia di manutenzione blindata.

I cinque arrancano feriti e doloranti lungo il condotto di manutenzione sapendo che il loro destino è dietro l’angolo. Se anche questo hangar è depressurizzato, moriranno tutti qui.

L’hangar è vuoto, se si fa eccezione di qualche rottame che galleggia a gravità 0.

La disperazione viene interrotta da Kin, che scopre un ulteriore passaggio collegato al condotto di manutenzione. La visione noturna di Dai Kys li guida lungo il condotto buio, che sembra abbandonato da anni.

Quello che li aspetta è una darsena non presente nella pianta della prigione, occupata da una vecchia nave.

Dai Kys la riconosce come un vecchio vascello da esplorazione in uso durante la Guerra dei Cloni, un E-9 Explorer. Ashikoroo passa la luce della torcia sullo snello scafo della nave e lì vicino all’abitacolo, in letttere graffiate e consunte, legge un nome: “Shadow Queen”.

Ma non c’è più tempo. I cinque salgono a bordo e riattivano la nave, che sembra rispondere abbastanza bene, a differenza delle porte dell’hangar che non sembrano attivarsi. “Fatele fuori!!” urla Kin già seduta ai comandi, e senza farselo ripetere Ishaddik e Dai Kys fanno tuonare i cannoni blaster della nave, sfondando le porte. Finalmente, le stelle.

Borasan, attaccato alla console sensori sta rifacendo mentalmente i calcoli… l’esplosione avverrà da un momento all’altro!

La Shadow Queen si allontana dalla stazione… per cadere direttamente dalla padella nella brace, inseguita da due Tie Fighter provenienti da uno Star Destroyer classe Victory di rinforzo. Senza deflettori, con i motori depotenziati e ancora in modalità di accensione manuale, la vecchia nave sembra una preda fin troppo facile.

Borasan e Ashikoroo si radunano attorno a Kin, mentre il navicomputer ritorna lentamente alla vita… c’è solo un set di coordinate inserito, non c’è tempo di inserirne altri!
Kin aziona la leva e… l’iperguida si spegne. E la stazione esplode.

Comments

AndreaG

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.